Top

Sostituzione vecchia basculante? Approfitta delle detrazioni fiscali per il garage

È tempo di sostituire la vecchia basculante con una nuova porta selezionale. Le porte Peli hanno un sistema di apertura automatico con telecomando a distanza.

Per il nuovo modello della porta sezionale per il tuo garage o box auto, puoi usufruire dei bonus sulle ristrutturazioni edilizie. Infatti, la sostituzione della vecchia basculante e l’installazione di una nuova porta per garage rientrano tra le spese considerate detraibili.

Se si tratta di garage pertinenziale ad abitazione, la sostituzione della porta con un modello motorizzato rientra, infatti, fra gli interventi di manutenzione straordinaria le cui spese consentono una detrazione del 50%.

Vuoi cambiare il portone del tuo garage? Affidati a Peli Porte Sezionali e approfitta dello sconto in fattura 50%, grazie alla cessione del credito.

sostituire porta garage detrazione fiscale

Quali sono gli incentivi fiscali per le porte garage?

Lo Stato italiano incoraggia gli interventi di riqualificazione edilizia per migliorare il risparmio energetico degli immobili, limitando gli sprechi di energia, e per rendere le abitazioni più moderne e confortevoli.

Ecco, che chi decide di fare ristrutturazioni alla propria abitazione può beneficiare di importanti detrazioni fiscali sulle spese sostenute, come la Detrazione 50%, l’Ecobonus e il Bonus ristrutturazione.

Il Governo permette di cedere queste detrazioni al fornitore di beni e servizi che realizza gli interventi migliorativi. È la Cessione del credito ed è valida sia per l’Ecobonus che per il Bonus ristrutturazione.

Per quanto concerne la sostituzione della vecchia basculante con una nuova porta sezionale Peli, si può arrivare a detrarre fino al 50% delle spese totali.

Detrazione 50% per sostituzione porta garage: come funziona

La sostituzione della porta del garage rientra tra le opere incluse nel Decreto Ristrutturazioni che possono usufruire del bonus fiscale del 50%. La somma sarà rimborsata al momento della dichiarazione dei redditi.

Rientrano nella detrazione: 

  • Box auto interrati o fuori terra
  • Garage
  • Posti auto coperti o scoperti

L’agevolazione fiscale concessa a chi effettua lavori di ristrutturazione del garage, fra i quali appunto la rimozione della porta di accesso e relativa sostituzione con una porta sezionale, consiste nella detrazione IRPEF del 50% del costo sostenuto fino ad un massimo di €96.000 di importo totale.

I pagamenti devono effettuati in modo che siano tracciati e i dati essenziali per usufruire della detrazione sono:

  • Causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
  • Codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • Codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento
  • Numero e data della fattura (per ciascun lavoro relativo)

L’agevolazione è ammessa anche per lavori svolti in abitazioni oltre la prima, ossia in una seconda, terza casa e così via.

Bonus ristrutturazione: come funziona

Un altro incentivo fiscale è il bonus ristrutturazione edilizia 2021. Si tratta di un’agevolazione fiscale del 50% sugli interventi di ristrutturazione edilizia per spese sostenute dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2021. È riconosciuta ai contribuenti che hanno effettuato/effettuano lavori di manutenzione ordinaria e/o straordinaria in un condominio o in abitazioni singole.

Il bonus prevede una detrazione Irpef del 50% fino ad un importo massimo delle spese sostenute di 96.000 euro per ogni unità immobiliare. La detrazione (che può arrivare ad un massimo di 48.000 euro, quindi 50%) sarà suddivisa in 10 quote annuali di pari importo da utilizzare a partire dalla dichiarazione dei redditi 2022 fino alla dichiarazione dei redditi del 2031.

La richiesta del bonus ristrutturazione edilizia avviene tramite la compilazione della dichiarazione dei redditi, escludendo il caso in cui ci si avvale della duplice opzione per la cessione del credito e dello sconto in fattura, in quanto le fatture devono essere portate presso un istituto finanziario come banche, Poste o assicurazioni e cedergli, così, il credito.

Ecobonus: come funziona

L’ecobonus è l’incentivo fiscale sui lavori di risparmio energetico effettuati sia su abitazioni singole sia in condominio. È una detrazione dal 50% al 65% (75% in caso di condomini) per tutti gli interventi di riqualificazione energetica.

Ad esempio:

  • Interventi per miglioramento termico dell’edificio con l’installazione coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi
  • Installazione di pannelli solari
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
  • Interventi di domotica, cioè installazione di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento

Si può richiedere la detrazione fiscale solo su lavori di riqualificazione energetica effettuati su unità immobiliari già esistenti.

Per poter beneficiare delle detrazioni fiscali dell’Ecobonus 2020 bisogna inviare all’ENEA:

  • Dati anagrafici del beneficiario
  • Informazioni relative all’immobile oggetto di intervento
  • Tipologia di intervento

Per i contribuenti non titolari di reddito d’impresa è obbligatorio pagare le spese detraibili con bonifico bancario o postale, in cui vanno indicati: la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario, numero di Partita IVA o il codice fiscale del soggetto. Invece, chi è titolare di reddito d’impresa deve conservare l’idonea documentazione come prova delle spese fatte.

Sostituire la vecchia basculante e pagare solo il 50%

Grazie alla cessazione di credito, paghi metà la tua nuova porta sezionale Peli. La cessazione di credito permette di cedere appunto il proprio credito all’azienda e ottenere in questo modo un risparmio immediato sull’acquisto di una nuova porta sezionale.

Così con Peli Porte Sezionali usufruisci subito dell’agevolazione senza attendere i 10 anni per il recupero della detrazione fiscale.

Sarà sufficiente comunicarci la volontà di aderire all’agevolazione fiscale dello Sconto in Fattura e presentarci i seguenti documenti:

  • Carta di Identità;
  • Codice Fiscale;
  • Visura Castatale aggiornata;
  • Conferimento di Incarico;
  • Dichiarazione di Responsabilità;
  • Modello dell’Agenzia delle Entrate.
  • Copia della quietanza di pagamento del Bonifico Parlante effettuato per Ristrutturazione Edilizia.

Hai bisogno di una consulenza professionale per la detrazione fiscale? Contattaci

L’esperienza nel settore che ci contraddistingue ha portato Peli Porte Sezionali in tutto il Nord Italia a montare più di 20.000 porte sezionali. Offriamo un prodotto innovativo, un sistema di chiusura per garage, che scorrendo parallelamente al soffitto, va a sostituire le tradizionali chiusure.

I nostri prodotti sono interamente concepiti e creati in Italia, nella nostra unità produttiva a Torbole Casaglia, in provincia di Brescia.

La produzione interna è sicuramente uno dei nostri punti di forza: moderne attrezzature e personale qualificato per garantire accuratezza nella lavorazione dei materiali, velocità di installazione e un servizio di installazione e post-vendita di qualità.

Complila il form per una consulenza professionale. I nostri consulenti ti seguiranno dalla scelta prodotti direttamente in show-room alla progettazione esecutiva e messa in opera.